Web Site Creator

• LA FARMACIA •

CHI SIAMO


La Farmacia Gramegna, fin dal 1950, si pone come obiettivo la salute e il benessere dei suoi clienti offrendo loro un servizio professionale, competente e attento ai rapporti umani.

Ci impegniamo ogni giorno per fornire il rimedio più appropriato, ascoltando e consigliando il cliente con preparazione e cortesia.

La passione per il nostro lavoro, la specializzazione del nostro personale e i continui aggiornamenti in materia sanitaria fanno della Farmacia Gramegna un punto di riferimento nella cura e nella prevenzione delle malattie.

La Farmacia non è, così, un semplice banco dove dispensare farmaci, bensì un luogo dove il cittadino può essere guidato ad una corretta conoscenza del farmaco.

La Farmacia dispone inoltre di un ampio reparto di prodotti cosmetici, un assortimento di alimenti senza glutine, un laboratorio per le preparazioni galeniche, una vasta scelta di prodotti omeopatici e fitoterapici, tanti presidi ortopedici, numerosi test utili per la prevenzione di diverse patologie.

ATELLA

Atella sorge a 512 m s.l.m. nel cuore della Valle di Vitalba, ampia zona perlopiù pianeggiante che si estende da Lagopesole al Vulture nella parte settentrionale della Basilicata al confine con la parte orientale della provincia di Avellino.

Sebbene la sua fondazione sia datata al trecento, esistono alcune ipotesi che identificano un'origine ancor più antica del comune. Sotto il governo angioino, Atella divenne un centro economico e militare molto importante, tanto da essere, a quel tempo, una delle città più ricche della Basilicata e, proprio per il suo crescente sviluppo, subì un notevole incremento demografico. La città venne dotata di mura e di un castello, il suo accesso era assicurato da due porte di cui al giorno oggi è rimasta solamente una, quella di San Michele.


Atella è uno dei comuni addetti alla produzione di Aglianico del Vulture, vino riconosciuto DOC nel 1971 e dell'olio del "Vulture", in tempi recenti riconosciuto con il marchio DOP. 

Tra i monumenti e i luoghi d'interesse si ricordano la Chiesa madre di Santa Maria ad Nives, la Chiesa di Santa Lucia, il Monastero delle Suore Benedettine, il monastero di Santa Maria degli Angeli, la Torre Angioina e l'area archeologica paleolitica. 

fonte: Wikipedia